Giugno 16, 2024

Una tranquilla comunità nel cuore del Vicentino è stata scossa da una tragedia senza precedenti, quando Alice Zarpellon, 36 anni, un’anima gentile e un pilastro della comunità, è stata strappata improvvisamente alla vita da un arresto cardiaco fatale.

La storia di Alice è quella di una madre amorevole, un’instancabile infermiera presso l’Usl 7 Pedemontana e una presenza affettuosa nella vita di due bambini, di 5 e 9 anni, che hanno perso non solo una madre, ma un faro di amore e supporto.

Il suo tragico destino ha inizio lunedì scorso, quando Alice ha manifestato segni di malessere, tra cui una stanchezza persistente, un sintomo apparentemente innocuo ma che si è rivelato il preludio di una tragedia imminente. Il marito, Andrea, ha raccontato con cuore spezzato il momento in cui ha scoperto il corpo inanimato della moglie, un momento che resterà inciso nella sua memoria per sempre.

Nonostante il rapido intervento degli operatori del 118 e i loro sforzi eroici nel tentativo di rianimare Alice, la sua lotta per la vita è stata vanamente combattuta. Dopo due giorni di agonia nel reparto Rianimazione dell’ospedale San Bassiano, Alice ci ha lasciati, lasciando dietro di sé un vuoto profondo e doloroso.

La sua morte ha lasciato la comunità di Pianezza sconvolta e senza parole. Una donna che dedicava la sua vita agli altri, che si distingueva per la sua gentilezza e il suo impegno senza riserve, è stata portata via in un istante, lasciando dietro di sé un’impronta indelebile.

La decisione della famiglia di non procedere con un’autopsia sulla salma è un tributo alla memoria di Alice, una donna che sarà ricordata per la sua dedizione, il suo amore e la sua generosità senza limiti. La sua scomparsa lascerà un vuoto incolmabile non solo nella famiglia che amava così profondamente, ma anche nella comunità che ha servito con passione e dedizione.

Oggi, mentre la comunità di Pianezza piange la perdita di un angelo sulla terra, ci uniamo nel ricordare Alice Zarpellon per ciò che è stata: una luce brillante che ha illuminato le vite di tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerla. Che il suo spirito gentile possa continuare a vivere nei cuori di coloro che l’hanno amata e che la sua memoria sia un faro di speranza e ispirazione per tutti noi.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *