Giugno 16, 2024

Citroën ed airbag difettosi: maxi richiamo di C3 e DS3, 600mila veicoli coinvolti

Citroën ha annunciato un vasto richiamo di 600.000 veicoli in tutto il mondo a causa di possibili difetti negli airbag che potrebbero provocare esplosioni pericolose in caso di incidente. I modelli interessati sono la C3 e la DS3, prodotte tra il 2009 e il 2015.

Secondo la casa automobilistica francese, alcuni airbag installati su questi veicoli sono stati realizzati da un fornitore esterno con componenti potenzialmente difettosi. In rari casi, questi componenti potrebbero degradarsi con il passare del tempo a causa dell’umidità, portando ad un’eccessiva combustione dell’innesco dell’airbag durante l’apertura.

Questo problema potrebbe far esplodere l’airbag in modo anomalo, disperdendo frammenti metallici nell’abitacolo e rappresentando un grave rischio per la sicurezza degli occupanti. Citroën ha affermato che finora non sono stati segnalati incidenti o feriti legati a questa problematica.

Il richiamo, uno dei più grandi mai effettuati da Citroën, coinvolge circa 600.000 veicoli C3 e DS3 in oltre 70 paesi in tutto il mondo. I proprietari di questi modelli saranno contattati direttamente dal costruttore per fissare un appuntamento presso un’officina autorizzata per la sostituzione gratuita dell’airbag difettoso.

Citroën ha sottolineato l’importanza di seguire le istruzioni del richiamo non appena si viene contattati, al fine di garantire la massima sicurezza per sé stessi e per gli altri occupanti del veicolo. L’azienda si è scusata per l’inconveniente e ha ribadito il suo impegno per la qualità e la sicurezza dei suoi prodotti.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *