Luglio 20, 2024

Sorianello è avvolta nell’ansia dopo la scomparsa di Marco Stramondinoli, un fabbro di 39 anni, venerdì sera. Contrariamente alle sue abitudini, Marco non è rientrato a casa, scatenando la preoccupazione dei suoi familiari. Dopo averlo cercato invano nei luoghi che frequentava abitualmente, hanno denunciato la sua assenza ai carabinieri.

Le ricerche sono iniziate immediatamente e hanno portato al ritrovamento del suo camion vicino alla stazione ferroviaria di Vibo-Pizzo. L’abbandono dell’automezzo suggerisce un possibile allontanamento volontario di Marco, forse a bordo di un treno. Nonostante ciò, le ragioni di tale gesto rimangono un mistero, con gli inquirenti che stanno valutando diverse ipotesi e indagando sugli ultimi spostamenti e le conoscenze del giovane.

La Prefettura di Vibo Valentia ha attivato il Piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse, mentre il sindaco di Sorianello, Sergio Cannatelli, si è espresso vicino alla famiglia di Marco, sperando in un suo rapido ritrovamento. La madre di Marco, contattata dal primo cittadino, ha espresso la sua speranza nel buon esito delle ricerche.

La comunità di Sorianello è unita nell’ansia per la sorte di Marco, descritto come un giovane amico di tutti e dedito al suo lavoro. La sua improvvisa scomparsa ha suscitato grande preoccupazione, e tutti si augurano che la situazione si risolva positivamente.


Questo articolo è stato scritto sulla base delle informazioni fornite. Se ci sono ulteriori dettagli o un particolare angolo da cui desideri approfondire la storia, fammi sapere e sarò lieto di assisterti ulteriormente.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *